Blog: http://feniceverde.ilcannocchiale.it

il regime avanza...

Un mio amico ha ricevuto un ordine di servizio con il quale il suo datore di lavoro gli ha comunicato che i lavoratori potranno lavorare anche 12 giorni consecutivi e riposare per 2 giorni, in quanto previsto dalla normativa vigente.
Riporto quanto recita la Costituzione Italiana al riguardo, art. 36 comma 3: “Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi”. Bene, se l’italiano non è una lingua morta, si comprende che un lavoratore ha il diritto di riposarsi ogni settimana. È anche scontato e palese che per “settimanale” si intende 7 giorni.
Riporto ora quanto recita l’art.41 comma 5 del DL 112/2008 (Decreto Brunetta) che modifica l’art.9 comma 1 del d.lsg 66/2003: “il periodo di riposo di almeno 24 ore consecutive, per ogni periodo di sette giorni, è calcolato come media in un periodo non superiore a quattordici giorni”.

Ormai credo esista una strategia di fondo, molto forte anche a causa della debolezza della sinistra e dei sindacati. Giorno dopo giorno si mettono in discussione diritti costituzionali, si aggirano le leggi e si umilia la giustizia. Il popolo finirà per sentirsi isolato e non rappresentato, con un una magistratura che non garantisce nemmeno se stessa inizierà a farsi giustizia da solo (le ronde sono il primo esempio).

Pubblicato il 3/3/2009 alle 19.31 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web